dolci/ Ricette

Gelato alle pesche Percoche e cialde di croccante alle mandorle

Sta per finire l’estate e con lei il sole, il caldo, la verdura e la frutta dai gusti pieni e dolci.

Non che l’autunno e l’inverno non abbiano prelibatezze ma io amo la frutta primaverile ed estiva. Quindi meglio godersele finché ci sono, soprattutto se coltivate in Italia.

Così per raffreddarsi dalla calura e per gustarmi in modo goloso uno dei miei frutti preferiti, ho fatto un gelato alle pesche percoche.

Nonostante io non abbia la gelatiera, sono riuscita comunque a realizzare un ottimo gelato dal gusto intenso e dolce.

I passaggi sono molto semplici e vedrete che con poco impegno e tempo otterrete un buonissimo gelato alla pesca.

gelato alle pesche Volontariamente ho lasciato la polpa a pezzettini e non ne ho fatto una purea. In questo modo sono certa di aver preservato un gusto molto naturale.

Per rendere la ricetta ancora più golosa, ho realizzato anche delle cialde di croccante alle mandorle, anche loro semplicissime e ottime per dare croccantezza al gelato e per accompagnarlo.

Ma procediamo con la ricetta. Per realizzare il vostro gelato alla pesca avrete bisogno di:

  • 250 gr di pesche percoche di coltivazione italiana e biologica senza nocciolo
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 120 gr di latte intero
  • 200 gr di panna da montare senza zucchero

Per le cialde alle mandorle:

  • 4 cucchiai di zucchero bianco semolato
  • due manciate di mandorle con la pelle

Procedimento:

Lavate e denocciolate le pesche, tagliatele a pezzi e passatele in un cutter. Se volete potete frullarle fino ad ottenere una purea, altrimenti lasciatele a pezzetti piccoli. Aggiungete nel cutter lo zucchero a velo e il latte freddo di frigo. Frullate ancora finché non si saranno amalgamati. Aggiungete infine la panna e frullate un’ultima volta.

Mettete il composto ottenuto in una vaschetta e lasciate riposare in freezer per 4 ore. Al termine del tempo richiesto, mettete nel cutter il composto ghiacciato e frullate fino ad ottenere la consistenza cremosa. Se dovesse risultare troppo sciolto, fate riposare un’altra mezzora in freezer.

gelato alle pescheSe avete una gelatiera, mettete il composto all’interno e fate formare il gelato.

Mentre il composto riposa in freezer, mettete in un pentolino lo zucchero semolato senza acqua e fate cuocere. Mescolate di tanto in tanto finché non raggiunge un colore nocciola o poco più. Tagliate grossolanamente le mandorle con un coltello affilato e mescolatele allo zucchero imbrunito, fuori dal fuoco.

Su un foglio di carta forno mettete qualche cucchiaiata di caramello e mandorle, stando attenti a non scottarvi. Stendete sopra un altro foglio di carta forno e con un matterello cercate di rendere più sottili le cialde.

Lasciate raffreddare.

Servite il gelato in una coppa con i pezzi di cialde.

Con questo post partecipo al concorso Food Contest Pesca and Friends per la promozione della pesca di Londa.

gelato alle pesche

Buon appetito!

— Zael Bakery —

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA